Archivi per categoria: storia locale

6 maggio “Giornata in villa”

Alle ore 9.00 di domenica 6 cominceremo a pulire il parco della Villa…pranzeremo assieme e nel pomeriggio alle 18.00 discuteremo sulla gita prevista per il 27 di maggio, della festa di Giovanna d’Arco e per eventuali attività per il mese in corso…. alle 18.30 partiremo con la lettura del “Don Giovanni” di Moliere e l’assegnazione delle parti….chi ci ama ci… (altro…)

III incontro 29 aprile…..ore 18.30 in villa proviamo a recitare

Sarà domenica prossima il III incontro in villa per dare il via al cantiere teatrale. Si ha l’idea di riproporre “L’uomo, la bestia e la virtù″ di Pirandello e dare il via al “Don Giovanni” di Moliere… e non finisce qui… dipende da quanti avranno voglia di mettersi a giocare con noi possono sicuramente nascere altre iniziative.

1326 e 1345 le fonti più antiche su Castanea

E’ Luciana Petracca, docente universitario della Facoltà di Lettere di Lecce, a fornirci nella sua pubblicazione : Giovanniti e templari in Sicilia, Congedo 2006, due importanti date circa l’esistenza del casale Castanea. Già Marcello Espro aveva rintracciato tempo addietro queste notizie ma adesso le troviamo pubblicate nei volumi citati. La Petracca nella sua tesi di dottorato  esamina e pubblica un… (altro…)

15 aprile 2012 alle ore 18.30 “Insieme provando a recitare”

Sarà l’obiettivo di una rappresentazione teatrale che ci darà l’opportunità di ritrovarci più spesso. Il primo incontro è fissato per domenica dopo Pasqua, ovviamente in Villa, e l’invito non esclude nessuno… e come ai vecchi tempi sarà Marcello a guidarci….a presto…. Galleria di foto di Antonino Il Grande

Un capolavoro di Antonello: Girolamo nello studio, ossia…

1)L’interpretazione del “Girolamo” antonelliano: un vero rompicapo.   Vi sono delle opere d’arte del passato che si impongono alla generale ammirazione di noi moderni per il loro indiscutibile pregio artistico e per il fascino che continuano a esercitare a distanza di molti secoli, ma che fanno ammattire e litigare pubblico e studiosi per via del loro contenuto, essendo cariche di… (altro…)